sabato 18 marzo 2017

Fermoposta come funziona: il servizio Fermo Posta di Poste Italiane

Come ho fatto per il servizio Seguimi e per il servizio Casella postale di Poste Italiane, anche in questo post voglio descrivere un altro servizio postale che fa qualcosa di simile rispetto ai prodotti postali su citati.
Il servizio Fermoposta è un servizio che ci permette di ricevere la nostra corrispondenza direttamente in ufficio postale.
Fermo Posta - Servizi Poste Italiane


La posta che ci arriva alle Poste la possiamo ritirare quando vogliamo durante gli orari di apertura degli uffici.
Il servizio Fermoposta è utile per chi non ha una Casella postale o non ha un recapito fisso oppure è in viaggio.
Il limite temporale per ritirale la corrispondenza tramite il fermoposta è di 30 giorni, trascorsi tali giorni e noi non abbiamo ritirato la corrispondenza, la stessa sarà rispedita al mittente.
Per richiedere il servizio Fermoposta occorre essere maggiorenni, e per ritirare le lettere che sono in giacenza presso l'ufficio postale da noi designato alla ricezione occorre essere muniti di documento di identità.

Come funziona Fermoposta

Il servizio Fermoposta è di rapida attivazione, è sufficiente che il mittente indichi sulla busta:
  • il nome e cognome del destinatario o il numero di un documento di identità
  • la dicitura "Fermoposta"
  • il CAP
  • l'esatta denominazione dell' ufficio postale scelto per il ritiro.
Ovviamente dopo aver presentato questo servizio il lato che interessa di più è quello economico.

Quando costa il servizio Fermoposta?

Il costo di questo servizio non grava su chi richiede il servizio, ma grava sul mittente della corrispondenza, che pagherà un costo fisso €. 3,00 (tassa dell'Unione Europea) per ogni invio escluso il costo della spedizione stessa o affrancatura.

Hai delle domande da porre riguardo il servizio descritto nel post? Non esitare lascia un commento!

Puoi seguirmi sui seguenti canali social:
SistiBlog su Twitter  <===== clicca per aprire Twitter
Questosonoio.sisti su Facebook <==== clicca per aprire Facebook

20 commenti:

  1. Avrei una domanda: mettiamo che il mittente non paghi la tassa di 3 euro, la busta/plico viene recapitata comunque all'ufficio postale indicato e la tassa richiesta al destinatario, oppure l'invio viene perduto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il servizio FermoPosta è richiesto dal destinatario perché magari non vuole ricevere la corrispondenza presso la propria abitazione per svariati motivi (lavoro, privacy, ecc).

      Il destinatario non paga nulla anche se ha richiesto il servizio.

      Mentre chi paga il servizio è il mittente (colui che invia) quando va in ufficio postale per effettuare la spedizione.

      Se il mittente non paga la tassa di 3 € (ripeto più il costo di affrancatura/spedizione), mi pare ovvio che la busta/plico non verrà presa in carico dall'ufficio postale di partenza.

      Quindi il destinatario non riceverà quella busta/plico in quanto rimane ancora in possesso del mittente e non dalle poste...

      E' come se non paghi il francobollo sulla lettera in ufficio postale, quella lettera non la fanno partire...

      Se hai bisogno di ulteriori informazioni puoi chiedermi tranquillamente.

      Buona Giornata.

      Elimina
    2. Per la precisione costa 3€ + il costo dell'affrancatura (che dipende da quello che spedisci).
      Lo so è un costo fisso abbastanza elevato, ma purtroppo sono queste le tariffe.
      Buona Giornata.

      Elimina
    3. Ciao,
      per quanto riguarda lettere o pacchi spediti dall'estero partono anche se il mittente non paga il servizio fermoposta. Se compro in un negozio online e quello spedisce come gli pare, come posso ritirare in fermoposta? Dovrebbero dare la possibilità anche al destinatario di pagare il servizio alla consegna.

      Sorvolo sul fatto che in altri paesi tipo Svizzera il Fermoposta è un servizio gratuito...

      Elimina
    4. Salve Roberto benvenuto sul Blog,
      siccome per usufruire del servizio occorre apporre la dicitura Fermoposta dovresti contattare il contact center del negozio online (dove vuoi fare degli acquisti) prima di concludere il pagamento e vedere che cosa ti dicono per trovare una soluzione che ti permetta di ottenere quello che vuoi acquistare in base alle tue esigenze, di solito sono molto disponibili.
      Comunque tieni presente che molti e-commerce spediscono tramite corriere, o ci sono punti di ritiro come potrebbe essere anche un ufficio postale, un negozio di libri, ecc quindi penso sia buono sempre parlare con il mittente (negozio), anche per sapere se ci sono dei costi extra.
      Un altro servizio che ti potrebbe risultare utile potrebbe essere anche il seguimi, non so se ne hai mai sentito parlare prima d'ora, è utile se per un certo periodo di tempo non sei presso la tua abitazione, anche fino ad un anno ed è rinnovabile.

      Inoltre purtroppo in Italia Fermoposta, Seguimi e Casella Postale sono servizi delle poste a pagamento.
      Buona Giornata
      Sisti - il Postatore

      Elimina
  2. Hello there, I discovered your web site via Google
    even as searching for a similar topic, your web site got here up, it seems to be great.

    I have bookmarked it in my google bookmarks.


    Hi there, just became aware of your blog via Google, and found
    that it is truly informative. I'm going to watch out for
    brussels. I'll be grateful in the event you proceed
    this in future. Lots of other people will probably be benefited out of your
    writing. Cheers!

    RispondiElimina
  3. Uau, isto postar é fastidioso, meu irmã mais nova está analisando esses tipos de coisas, , portanto, vou transmitir ela.

    RispondiElimina
  4. Il destinatario riceve avviso in che modo? Tramite email o recapito telefonico?
    Per una questione di privacy, non vuole avvisi a casa, come funziona?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve Annalisa,
      non dovrebbe arrivare nessuna notifica,
      chi richiede il servizio si dovrà ricordare che ogni tot di giorni dovrà recarsi in ufficio postale
      (comunque almeno ogni 30 giorni, termine ultimo di giacenza),
      comunque per una ulteriore privacy il destinatario può fornire al mittente il numero del documento di identità che può essere scritto al posto del nome e cognome,
      ma tenga presente che l'anonimato completo non esiste,
      poiché occorre sempre dimostrare all'ufficio postale di essere il destinatario (tramite documento di identità appunto).
      Comunque per ulteriori informazione può chiedere direttamente al suo ufficio postale.
      Buon Anno.
      Sisti Il Postatore.

      Elimina
  5. Il Fermoposta è valido anche per pacchetti/pacchi o solo per le Lettere?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve L'Apprendista del tubo,
      è valido anche per pacchi/pacchetti oltreché per le lettere, infatti riguarda tutta la corrispondenza, tieni conto che oltre al costo della spedizione del pacco c'è il costo dei 3€ (tassa fissa).
      Buon Anno.
      Sisti Il Postatore

      Elimina
  6. Hello to all, how is everything, I think every one is getting more from this site, and your views are good in support
    of new visitors.

    RispondiElimina
  7. Buongiorno, ho spedito un piego di libri con indirizzo per il fermoposta senza però sapere che esso necessitava di ulteriore tassa e dunque in posta mi e stato addebitato solo il costo della spedizione con piego di libri. Il pacco verrà comunque recapitato o può essere ancora fermo all'ufficio in cui mi sono recata?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve,
      sinceramente non ho ben afferrato la questione, anche se tuttavia presumo che abbia risolto il problema.
      Comunque la dicitura Fermoposta era apposta sul piego di libri?
      Comunque se la spedizione è partita non ci dovrebbero essere dei problemi.

      Elimina
  8. Salve, mi chiedevo ma col fermo posta si possono ricevere tranquillamente anche bollette di luce e acqua?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve,
      guardi penso di no, anche perché il costo che graverebbe sul mittente (e alla fine sull'utente) sarebbe alto, potrebbe tuttavia provare a chiedere al suo fornitore.

      Comunque per comodità ed avere le bollette più rapidamente possibile le consiglio di utilizzare gli strumenti digitali messi a disposizione dalle varie compagnie, ad esempio come la ricezione via mail e/o consultazione sul sito web del fornitore, glielo consiglio considerato che è molto pratico, veloce, potrebbe risparmiare altresì il costo della spedizione che di solito (quasi sempre) lo mettono a carico dell'utente, alla fine può anche decidere di stampare tutta la fattura oppure solo il bollettino, e avrà anche la possibilità di crearsi un archivio sul PC, una chiavetta USB, ecc.

      Buona giornata
      Sisti - il Postatore

      Elimina
  9. Buongiorno, grazie delle utili informazioni. Una domanda forse stupida... dove trovo la "esatta denominazione dell'ufficio postale"? ..scrivo "ufficio postale" e il suo indirizzo?

    grazie

    Stefano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve Stefano,
      benvenuto sul mio blog!

      Ovviamente l'esatta denominazione dell'ufficio postale te la dovrebbe dare il destinatario, ad esempio se il destinatario ha scelto il servizio Fermoposta in una città con un solo ufficio postale non ci dovrebbero essere disguidi, ma ad esempio se prendiamo una città come Milano che ha all'incirca 20 uffici potrebbero sorgere dei disguidi non di poco conto.
      Comunque in via di massima per cercare un ufficio postale segui i seguenti passi:
      1) vai sul sito delle Poste ( https://www.poste.it/ )
      2) nella casella "Cerca uffici postali, prodotti, servizi e spedizioni" scrivi il comune ad esempio del luogo dove si trova l'ufficio postale
      3) clicca sulla lente di ingrandimento per effettuare la ricerca
      4) una volta uscita la lista degli uffici postali di quel comune trovi l'ufficio postale da te desiderato in base alla via (ad esempio "Milano 14", "Milano 32", "Latina Centro", "Alatri" ecc)

      poi se uno vuole esser più preciso ci può anche inserire anche l'indirizzo dell'ufficio postale.

      Buona Giornata
      Sisti - il Postatore

      Elimina
    2. Grazie, avevo proprio il dubbio su Milano.. ;)

      A presto

      Stefano

      Elimina

Se sei giunto fino a qui adesso puoi commentare e lasciare una traccia della tua visita, anzi ti chiedo di farlo!

I commenti sono aperti a chiunque, anche a chi vuol rimanere anonimo, anche se credo sia bello conoscere il tuo nome o il tuo nickname.

Sono aperto alle critiche, ai suggerimenti che ho anche apprezzato in varie occasioni, e alle correzioni, sempre ben venute...

Il tuo commento (sempre utilissimo) sarà pubblicato non appena sono controllati.

I commenti sono moderati dagli amministratori del blog, quindi non saranno pubblicati commenti offensivi, di spam e di eventuali troll.

Se anche tu hai un blog o sito internet puoi segnalarlo tra i commenti, lo staff controllerà se risulta idoneo (non saranno pubblicati siti che parlano di porno, nudo, pedofilia, scommesse, razzismo, argomenti moralmente inopportuni, metodi illegali).

Grazie per la lettura e continuate la navigazione sul blog!